Granatello

Birra Artigianale Chiosit

GRANATELLO
Speciality Ale con melograno
Il succo 100% di Melograno proviene da azienda biologica campana


Dal colore dorato carico e dalla schiuma bianca, generosa e tenace. Al naso non lascia dubbi alla presenza dell’insolito frutto, note di mela matura e caramello salgono insieme alle suggestioni di biscotto alla marmellata di arancio. In bocca la dolcezza regna sovrana con una lievissima freschezza acidula data dal frutto usato. Il corpo è esile ed il finale sembra riavvolgere il nastro senza mai chiudersi verso una secchezza che agevoli la bevuta in otri capienti.

  • Amaro: Medio basso
  • Gradazione : 6,2% Alc.
  • Colore: Dorato carico. Schiuma bianca compatta e persistente
  • Temp. Servizio: 8/10°
  • Abbinamenti: aperitivo, antipasti sapidi, salmone affumicato, sushi, primi piatti semplici, taglieri di formaggi non stagionati.

Disponibile in Bott. 33cl e in Fusti da 24Lt

 

Immaginate un viale fiancheggiato da alberi di melo-granato che lascia dietro di sè il Vesuvio e corre lieve verso il mare del Golfo di Napoli. Doveva essere questa l’istantanea settecentesca del Granatello prima che il vulcano decidesse di rubare tutta la scena. Oggi il Granatello, suggestivo molo della bella Portici, è il centro della movida Vesuviana con un brulicare di giovani amanti che scrutano il sole inzupparsi nelle acque di Partenope. Maurizio Chiosi, deve aver fuso entrambi le suggestioni per immaginare la sua birra, la Granatello, appunto. Chiosit è un neonato beerfirm campano che si affaccia al mondo craft con due produzioni certamente ardite, la prima è questa “speciality Ale al melograno” dal colore dorato carico e dalla schiuma bianca, generosa e tenace. Il naso non lascia dubbi alla presenza dell’insolito frutto, note di mela matura e caramello salgono insieme alle suggestioni di biscotto alla marmellata di arancio. In bocca la dolcezza regna sovrana con una lievissima freschezza acidula data dal frutto usato. Il corpo è esile ed il finale sembra riavvolgere il nastro senza mai chiudersi verso una secchezza che agevoli la bevuta in otri capienti. Bevendola, i ragazzi innamorati, passeggiando nella terra del nostro primo treno, potranno immaginare il viaggio che vorranno compiere insieme nella vita.
By Pippo Raia